Era chiamata la malattia del bacio e durante le elementari, medie e superiori il suo nome veniva spesso menzionato. È stato spesso gettato in giro senza alcuna cura e usato come commento sprezzante. Potresti ricordare la presa in giro del cortile della scuola di “Betty ha mono”, “Kim ha mono” o “Greg ha dato Sherry mono”. Comunque sia stato detto, non è mai stata una buona cosa. Il mono è una vera preoccupazione per i giovani e di cui più persone dovrebbero conoscere. Continua a leggere per saperne di più.

In questo articolo risponderemo a molte domande su questa malattia. In tal modo speriamo di offrire ai bambini e ai genitori una comprensione molto migliore di questa cosiddetta malattia del “rito di passaggio”. Siediti e impara a conoscere mononucleosi, meglio conosciuto come mono.

Cos’è esattamente il mono?

La mononucleosi, o mono in breve, è un’infezione virale che colpisce tipicamente bambini e giovani adulti. La maggior parte ha sentito parlare di questa malattia insidiosa.

Qual è la sua causa?

La causa del mono è il virus di Epstein-Barr e il citomegalovirus. Spesso le infezioni virali sono più difficili da trattare rispetto alle infezioni batteriche.

Come si diffonde?

Il mono si diffonde principalmente attraverso lo scambio di saliva, da qui il suo vecchio nome di malattia del bacio. A causa del fatto che bambini e giovani adulti stanno sperimentando la loro sessualità baciando i loro amici, questa fascia di età è particolarmente vulnerabile.

Come prenderlo?

Come accennato in precedenza, il bacio è una modalità principale di trasmissione così come la condivisione di utensili, come in un cucchiaio per gelato o qualche altra leccornia a cui spesso partecipano bambini e giovani adulti. Si può catturare il mono anche con il semplice atto di tenersi per mano con un individuo infetto.

Quanto dura il periodo contagioso?

Il periodo contagioso del mono dura fino a due mesi interi. Ciò offre a bambini e giovani adulti tutto il tempo per diffondere il virus a scuola, durante le attività sociali o semplicemente restando a casa con i membri della famiglia.

Quali sono i sintomi?

Mono ha diversi sintomi, tra cui i principali sono mal di gola e febbre. Insieme a questi sintomi, anche la stanchezza gioca un ruolo importante. A seconda della gravità dell’infezione e dell’età dell’infezione, possono insorgere anche problemi alla milza.

Quanto dura?

I sintomi mono possono durare fino a quattro settimane circa. I livelli di energia possono in genere richiedere molto più tempo per aumentare.

Posso ottenerlo più di una volta?

Come con qualsiasi virus, in genere viene catturato una volta nella vita, se quello. In alcuni casi molto rari è noto che gli individui sono stati reinfettati, ma sono molto pochi e distanti tra loro.

Come lo saprò se ce l’ho?

Un test standard può e deve essere eseguito dal tuo internista per accertare se uno è infetto da mononucleosi.

È un grosso problema se sono positivo per questo?

No, generalmente il mono non è un grosso problema e migliorerà nel tempo. Sfortunatamente, a volte sorgeranno complicazioni dall’infezione virale, rendendola così un problema di salute per la parte infetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *