L’impatto del Coronavirus sulle piccole imprese

Come essere umano, sono sicuro che sei stato colpito da COVID-19 (noto anche come nuovo coronavirus) in qualche modo.

Che questo significhi preoccuparsi dei genitori anziani, cambiare i programmi di viaggio o fare scorta di cose essenziali per lavorare da casa nel prossimo futuro, è difficile non sentire lo stress.

Come proprietario di una piccola impresa, potresti vedere meno clienti poiché le persone limitano l’interazione sociale, cambiano i piani di viaggio e di svago e si concentrano sul rimanere in salute piuttosto che sull’acquisto di prodotti e servizi.

A meno che tu non venda carta igienica o disinfettante per le mani, potresti essere preoccupato per l’impatto del coronavirus sulla tua piccola impresa; le entrate, i dipendenti e la canalizzazione di marketing vuota.

Quindi questo significa che dovresti accovacciarti e interrompere i tuoi sforzi di marketing per il momento? No!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il coronavirus una pandemia globale, ed è un momento molto incerto. Tuttavia, sono fermamente convinto che ci si concentri su ciò che possiamo fare e cambiare trovando le opportunità in mezzo alle avversità.

Ogni sfida può essere affrontata con buon senso, pensiero razionale e persino gentilezza. Non è il momento dell’irrazionalità. L’altro giorno stavo guardando un webinar e qualcuno ha detto: “Preoccuparsi è come una sedia a dondolo: ti dà qualcosa da fare ma non ti porterà da nessuna parte!”

So che stiamo vivendo tempi difficili. Il virus e il modo in cui l’economia globale sta rispondendo alle misure preventive messe in atto è qualcosa che passerà ai libri di storia.

Ma come imprenditori, c’è una cosa su cui abbiamo ancora il controllo, ed è la capacità di essere resilienti e fare scelte che ci faranno superare questi tempi nel miglior modo possibile.

In questo articolo, condivido alcuni modi in cui puoi affrontare la sfida del marketing durante una crisi e far andare avanti la tua attività.

Iniziamo esaminando due dei modi sbagliati di affrontare il marketing durante una crisi in questo momento:

1. Fare una battuta sul coronavirus. Qualche settimana fa, era comune vedere meme online e campagne di marketing umoristiche condivise. Un gioielliere di Las Vegas ha persino creato una campagna per vendere anelli!

Poiché sempre più persone in tutto il mondo sono state colpite dal coronavirus, questi hanno rallentato molto. Fare luce sulla situazione non è solo di cattivo gusto, ma probabilmente allontanerai una buona fetta del tuo pubblico di destinazione.

2. Giocare sulle paure delle persone. Una cosa è usare un senso di urgenza per vendere il tuo prodotto o servizio, ma un’altra cosa è usare tattiche di paura.

Ad esempio, non spaventare le persone a comprare un kit di pronto soccorso con un messaggio come “Ne rimangono solo due! Non rischiare la salute della tua famiglia!” Piuttosto, concentrati sul vantaggio di essere proattivo e preparato facendo scorta di forniture mediche.

Assicurati che l’angolazione e il tono del tuo marketing riflettano le attuali preoccupazioni e i punti deboli dei tuoi clienti senza capitalizzare la loro ansia.

Come commercializzare efficacemente la tua piccola impresa durante l’epidemia di Coronavirus

Indipendentemente dal tipo di piccola impresa che hai, la tua priorità dovrebbe essere comunicare chiaramente con i tuoi clienti per metterli a proprio agio.

Pensa a ciò che i tuoi clienti hanno bisogno di sentire da te e a come vuoi posizionare la tua attività durante questa crisi.

Ecco 3 modi per commercializzare la tua attività durante la crisi del coronavirus:

1. Rassicura tutti che stai proteggendo la loro salute. Ciò è particolarmente vero se si dispone di una posizione fisica. Ciò può significare condividere le tue pratiche igieniche extra, mettere una stazione di disinfettante per le mani nella parte anteriore della tua posizione o implementare una politica in cui tutto il personale indossa maschere e guanti.

Ad esempio, WestJet condivide le loro ulteriori misure di pulizia precauzionali a causa del coronavirus sul proprio sito web.

2. Preparati a fare perno. Devi essere flessibile per servire al meglio i tuoi clienti. Ciò potrebbe significare, invece di annullare una conferenza con un cliente, cambiarla in un evento virtuale.

Se stai pianificando un workshop o un evento imminente, ruota con il tuo pubblico in mente. È possibile che tu sia già stato costretto ad annullare o posticipare, ma non dare per scontato che tutti vogliano la soluzione che stai fornendo.

Considera opzioni come renderlo una versione virtuale dell’evento o posticipare la tua conferenza a una data successiva. Oppure alcune persone potrebbero richiedere il rimborso dei biglietti.

Sondaggi e questionari possono essere un ottimo modo per ottenere un feedback onesto dai titolari dei biglietti prima di modificare un evento.

E, naturalmente, dai un’occhiata a tutti i tuoi contratti per assicurarti di essere coperto prima di apportare qualsiasi modifica.

Se sei un fornitore di servizi, crea altri modi per aiutare i tuoi clienti come ha fatto questo istruttore di fitness. Ha offerto loro un modo per mantenersi in forma che non implica stare con un gruppo di persone in una palestra.

3. Rendi anche i tuoi dipendenti una priorità. Non concentrare tutti i tuoi sforzi sul marketing durante questo periodo. I tuoi dipendenti sono ciò che fa andare avanti la tua attività, quindi come puoi prenderti cura di loro?

Forse puoi dare al tuo staff la possibilità di lavorare al 100% da remoto mentre COVID-19 è un problema. Oppure, ricorda loro che li incoraggia pienamente a rimanere a casa se si sentono male.

Più riesci a mettere a proprio agio i tuoi dipendenti, meglio saranno in grado di supportare la tua azienda ei tuoi clienti.

Cosa possono imparare i proprietari di piccole imprese dal Coronavirus

So che è difficile e spero che tu possa resistere e concentrarti sul presente e sull’essere al servizio dei tuoi clienti e del personale.

Hanno paura e ciò che fai o condividi può aiutare ad alleviare quelle paure. Ricorda di stare attento e intenzionale a quello che dici.

Se la tua piccola impresa è influenzata negativamente dal coronavirus, è anche un buon momento per rivalutare i fondamentali della tua attività, incluso il modo in cui CONVID-19 sta influenzando il tuo marketing digitale. Come affronterai una crisi la prossima volta che si verificherà? Ci sono cose che faresti diversamente per essere più preparato o prevenire le perdite?

Come ogni altra cosa nella vita, questa è un’esperienza di apprendimento. Rimani sano, sicuro e positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *