Come dice la canzone, “Non è ancora finita”. Infatti, l’Organizzazione mondiale della sanità ha avvertito lunedì che “il peggio deve ancora venire”, riferendosi alla pandemia di coronavirus.

Sei mesi dallo scoppio della nuova epidemia di coronavirus e il bilancio delle vittime ha superato i 500.000 con il numero di infezioni confermate che supera i 10 milioni. Qui negli Stati Uniti, diversi stati hanno registrato livelli record questa settimana, incluso il luogo in cui vivo qui in California, Florida e Texas. In un’audizione del 23 giugno davanti al Comitato per l’energia e il commercio della Camera, Anthony Fauci, membro della task force sul coronavirus della Casa Bianca, ha definito le prossime due settimane “critiche” per il controllo della diffusione.

I baby boomer devono prestare attenzione. Sebbene le informazioni su COVID-19 continuino a evolversi, una cosa non è cambiata. Gli anziani sono ad alto rischio di malattie gravi e morte a causa del coronavirus. Prendi nota: otto su 10 decessi correlati a COVID-19 segnalati negli Stati Uniti sono stati tra adulti di età pari o superiore a 65 anni, secondo il CDC.

Con tutto questo in mente, potresti prendere in considerazione alcuni degli ultimi aggiornamenti CDC per gli anziani:

* Se hai meno di 65 anni e pensi di essere fuori pericolo, ripensaci. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) a giugno hanno ampliato il suo avviso su chi è più a rischio di malattie gravi da COVID-19, scendendo 65 come soglia specifica per età quando il rischio aumenta negli adulti. Per dirla semplicemente, con l’avanzare dell’età aumenta il rischio di una grave malattia da COVID-19. Mentre quelli di età pari o superiore a 85 anni sono a rischio maggiore, le persone sulla cinquantina sono generalmente a più alto rischio di malattie gravi rispetto alle persone sulla quarantina. E le persone di 60 o 70 anni sono a maggior rischio di malattie gravi rispetto alle persone di 50 anni.

* Il CDC ha aggiornato il suo elenco ufficiale dei sintomi di COVID-19. I segni premonitori della malattia includono: febbre o brividi; tosse; mancanza di respiro o difficoltà a respirare; fatica; dolori muscolari o muscolari; mal di testa; nuova perdita del gusto o dell’olfatto; gola infiammata; congestione o naso che cola; nausea o vomito; e diarrea. I sintomi che richiedono cure mediche immediate includono: problemi di respirazione; dolore persistente o pressione al petto; nuova confusione; incapacità di svegliarsi o rimanere svegli; e labbra o viso bluastre. Tieni presente che negli adulti più anziani (dai 65 anni in su), la temperatura corporea normale può essere inferiore a quella degli adulti più giovani. Per questo motivo, la temperatura della febbre può anche essere più bassa negli anziani, il che significa che potrebbe essere meno evidente.

* Il CDC ha anche chiarito quali condizioni sottostanti sono maggiormente associate ai ricoveri e alla morte per COVID-19. Nell’elenco ampliato: malattia renale cronica, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), obesità (BMI di 30 o superiore), sistema immunitario indebolito, diabete di tipo 2, anemia falciforme e malattie cardiache, come insufficienza cardiaca, malattia coronarica o cardiomiopatie. Finora, le prime tre condizioni di salute sottostanti tra i pazienti affetti da coronavirus sono malattie cardiovascolari, diabete e malattie polmonari croniche.

* Con l’aumento del tasso di infezioni, parliamo di maschere. Oggigiorno hanno dei bei rivestimenti in tessuto per il viso, ma quale offre la migliore protezione? Una delle caratteristiche più importanti di cui hai bisogno sono più strati di tessuto, che sono meglio di uno solo, Richard Wenzel, M.D., epidemiologo di malattie infettive e professore emerito di medicina interna presso la Virginia Commonwealth University di Richmond. afferma in un articolo per Consumers Reports. La Mayo Clinic concorda sul fatto che “le maschere di stoffa dovrebbero includere più strati di tessuto”. Una regola generale è che i tessuti più spessi e più densi faranno un lavoro migliore rispetto a quelli più sottili e più larghi. Il materiale del pigiama in flanella, ad esempio, che ha una trama fitta, potrebbe essere una buona opzione, aggiunge Wenzel. Se prevedi di acquistare una maschera online, assicurati che sia realizzata con tessuto a trama fitta e che si adatti perfettamente, coprendo completamente la bocca e il naso, avvolgendoti sotto il mento come un’ancora.

* Rimanere in salute è sempre importante, ma lo è ancora di più durante questa pandemia. Il CDC raccomanda agli anziani di ricevere le vaccinazioni antinfluenzali e polmonari raccomandate, mangiare sano, rimanere attivi, evitare l’uso eccessivo di alcol e dormire molto. È anche importante imparare a far fronte allo stress derivante da una pandemia in modo sano. Prenditi delle pause dalle notizie, abbraccia la tua spiritualità, resta in contatto con i tuoi cari, prenditi del tempo per rilassarti e fare qualcosa che ti piace e pratica la respirazione profonda.

* I funzionari sanitari federali si stanno preparando per l’autunno, quando l’influenza e il COVID-19 circoleranno contemporaneamente. La scorsa settimana, Redfield del CDC ha esortato il pubblico a essere preparato e ad “abbracciare” il vaccino antinfluenzale. “Questo singolo atto salverà vite umane”, ha detto. Il CDC sta anche sviluppando un test che può testare contemporaneamente l’influenza e il COVID-19.

Quindi, ci stiamo già divertendo?

Si, capisco. Questo è difficile. Ci mancano i nostri nipoti, i concerti nel parco, i pasti fuori e gli incontri con gli amici. L’atteggiamento più rilassato e premuroso che molti mostrano in questo momento può essere contagioso. Tuttavia, noi boomers dobbiamo essere molto vigili.

Il CDC raccomanda di evitare attività in cui può essere difficile adottare misure di protezione, come attività in cui non è possibile mantenere le distanze sociali. “In generale, più persone con cui interagisci, più strettamente interagisci con loro e più lunga è l’interazione, maggiore è il rischio di ottenere e diffondere COVID-19”, afferma il loro sito.

Stai al sicuro e sano di mente a Coronaville, miei compagni del boom!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *