Un nuovo e mortale virus ha alzato la sua brutta testa causando grave preoccupazione nella comunità sanitaria internazionale. hCov-EMC aka Human Coronavirus – Erasmus Medical Center è stato riconosciuto per primo a metà 2012. Questo ceppo mortale di coronavirus mutato è apparentemente altamente letale: finora 5 delle 11 vittime conosciute di questa malattia mortale sono morte. Questo virus mutato è simile a un ceppo di coronavirus trovato nelle popolazioni di pipistrelli. Purtroppo sembra che questo nuovo e mortale virus abbia fatto il salto dagli animali all’uomo e, cosa ancora più inquietante, recentemente si è verificata una trasmissione da uomo a uomo.

La prima vittima registrata è stata identificata nel giugno 012 quando un maschio di 60 anni è apparso in un ospedale di Jidda, in Arabia Saudita, con sintomi simili all’influenza e difficoltà respiratorie. Entro pochi giorni dal ricovero in ospedale, questo paziente è morto per insufficienza renale e grave polmonite. Negli ultimi 7 mesi sono stati identificati altri 11 casi, incluso uno in Inghilterra all’inizio del 2013. Questo caso particolare di hCov-EMC è stato particolarmente preoccupante per i ricercatori internazionali di malattie infettive e l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) perché la vittima britannica apparentemente ha contratto il nuovo e mortale coronavirus da suo padre che aveva recentemente viaggiato in Medio Oriente. L’apparente capacità del virus di passare da animale a uomo e poi rapidamente da uomo a uomo è molto inquietante.

I sintomi dell’infezione da hCov-EMC sono di tipo influenzale, inclusa febbre, tosse e difficoltà respiratorie, che evolvono rapidamente in polmonite grave e insufficienza renale (renale). Il funzionario della sanità pubblica ha lanciato un avvertimento alla comunità internazionale consigliando a tutte le strutture mediche e ai medici di essere a conoscenza e di segnalare eventuali infezioni respiratorie insolite. Questo nuovo coronavirus è simile alla SARS (sindrome respiratoria acuta grave) e forse anche più letale e più contagioso. Mentre il basso tasso di infezione finora indica che hCov-EMC ha attualmente un basso tasso di trasmissione, i funzionari sanitari sono molto preoccupati che in qualsiasi momento questo nuovo ceppo mortale di coronavirus possa mutare ulteriormente in una malattia altamente contagiosa che potrebbe diffondersi rapidamente alla persona- di persona a livello internazionale.

Solo il tempo dirà se l’hCov-EMC sarà o meno la nostra prossima piaga e se avremo sviluppato o meno gli antibiotici giusti per fermarla. L’aumento del tasso di trasmissione della malattia dall’animale all’uomo continua ad allarmare la comunità sanitaria mondiale. Con l’aumento dei viaggi internazionali, continuiamo a vedere un aumento della mutazione e della diffusione delle malattie da uomo a animale (zoonosi) che hanno origine in aree remote del mondo (dove il contatto ravvicinato uomo / animale si verifica più frequentemente). In qualsiasi momento una di queste nuove e mortali malattie potrebbe scatenare una mortale piaga internazionale. È imperativo essere vigili e preparati ad affrontare ciò che sembra essere l’inevitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *